IL RE

VITO

KURT 

    GODEL  

SERRAO G.A.

MOLE'

clicca quì per chattare Le chiese di Polia Polia tra storia e leggenda . Polia nuova. Figure illustri di Polia e del circondario immagini di Polia Laudato ingentia rura , colito parva . Cantami o Diva del pelide Achille l'ira funesta....Le voci  di Polia  nel mondo Per non dimenticare usanze e tradizioni religiose e non La lingua e la sua origine novità a Polia ...  Piatti tipici di Polia e della Calabria e mail, comunicazioni , indirizzi utili
novità a Polia ...

SITO SU VIRGILIO

GRATIS SMS
SSITO SU YAHOO
SITO SU LYCOS.IT

 

 

 

 

  lezione del 9 / 04 / 02 con verifica in lab nei giorni 8/04 e 15/04

SCHEDA DX III

bulletObiettivi : Interpretazione dei data sheet . Funzionamento del componente .
bulletMetodologia : Montaggio e verifica sperimentale del funzionamento del componente e del sistema . Rilievo sperimentale degli eventi con multimetri , segnalatori o Digital –Lab .
bulletMisure –Varia .
bulletMateriale :SN74LS154 – multimetri—Digital- Lab—Led.
bullet

verifica

in questa prima scheda di laboratorio ci si propone di verificare la funzionalità dell’integrato .

I selettori sono collegati agli sw ; variando questi si attiva la corrispondente uscita del chip . quando sw L L H H si attiva l’uscita del 154 corrispondente a 3, il pin 4 .Siccome il 154 è "attivo basso" l’uscita inizialmente H passa allo stato L. Se si attaccano sulle 16 uscite del componente 16 led , ognuno di questi si spegne con comando degli sw. Se sw è H H L H ( 13 ) si spegne il led del pin 15 .

Nella scheda in fig si collegano solo 5 lampade(Led).

SCHEDA DX IV

GENERATORE SEQUENZE DI CLOCK

GIOCO DI LUCI

lezione del 15 / 04 / 02 con verifica in lab nei giorni che seguono.

progetto

bulletObiettivi : Interpretazione dei data sheet . Funzionamento del componente .
bulletMetodologia : Montaggio e verifica sperimentale del funzionamento del componente e del sistema . Rilievo sperimentale degli eventi con multimetri , segnalatori o Digital –Lab .
bulletMisure –Varia .
bulletMateriale :SN74LS154 – SN 7490--NE 555- multimetri—Digital- Lab—Led.

Il timer 555 genera impulsi che vengono inviati al contatore 7490, le cui uscite,  contano gli impulsi d’ingresso, cambiando stato e quindi passando da 0 a 1 fino a  9 ( e oltre ) ovvero da LLLL fino a.HLLH . Le uscite del 7490 che in successione passano , in binario da 0 a 1…9 fungono da selettori per il chip 74154.Questo , come già visto commuta l’uscita corrispondente alla combinazione del selettore , forzandola al livello L .

I Led, inizialmente tutti H in successione si spengono con velocità determinata dal 555.

I selettori , forniti dalle uscite del 7490 , possono essere sostituiti dai tasti del " DIGITAL LAB " in uso nel laboratorio di misure elettroniche.

RA = 82 kW

RB = 820 kW

C1 = 56 n F

C2 = 1 m F

T = 0,69 ( 2 *810 + 81 ) 103 * 10-6 = 1 ,17 s.

Se si vuole aumentare ( diminuire ) la frequenza degli eventi occorre diminuire (aumentare) il valore del condensatore C2 ( per esempio provare con 0,47m F o viceversa ,  4,7 m F, per diminuire).

indietro        avanti A.O